La riconquista di tutto, almeno

 

 

 

La riconquista di tutto, almeno 2017 – 18

30 collages, tecnica mista su carta, 30×21 cm. c.a

Nella serie di collage La riconquista di tutto, almeno convivono tecniche ed elementi eterogenei: colori terrosi si oppongono a colori fluo, il rigoglio vegetale viene invaso da forme geometriche, il frammento fotografico è amalgamato all’intervento pittorico. È come se fosse un gioco ad aggiungere dove la completezza del collage è fatta da elementi a volte complementari e a volte compatibili. Ho riflettuto sulla cosidetta epoca dell’Antropocene (sancita ufficialmente nel congresso di geologia a Cape Town del 2016) dove si prende atto della compenetrazione tra cultura e natura, tra umano e alieno.
Mi sono chiesta: chi contiene chi? Cosa sta dentro e cosa fuori? Nei collage sono le immagini che contengono le pennellate o viceversa? Cosa sta sullo sfondo e cosa in primo piano? Ci sono prima le campiture di colori acidi o gli squarci di giardini e rocce? Cosa viene prima e cosa dopo? Ogni accostamento non è semplice addizione ma una moltiplicazione, uno sfondamento.

 

Reconquer everything, at least 2017 – 18

30 collages, mixed media on paper, 30 x 21 cm. about

In the series of collages Reconquer everything, at least, heterogeneous techniques and elements coexist: earthy colours are opposed to fluorescent ones, the vegetal luxuriance is invaded by geometric forms, the photographic fragment is amalgamated with the pictorial intervention. It is like a game to add while the completeness of the collage is made by elements that are sometimes complementary and sometimes compatible. I reflected upon the so-called Anthropocene era (officially sanctioned at the Geology Congress in Cape Town, 2016) that acknowledges the interpenetration between culture and nature, between human and alien.
I wondered: who contains whom? What is inside and what is outside? In collages are the images that contain the brush strokes or vice versa? What’s in the background and what’s in the foreground? Are there acid colour backgrounds or glimpses of gardens and rocks first? What comes first and what comes next? Each combination is not a mere addition but a multiplication, a breakthrough.